Telco svaluta la quota in Telecom Italia a 1,8 euro

di Redazione Commenta

Telco ha svalutato la sua partecipazione nel gruppo tlc...

Così come era preventivato, Telco ha svalutato la quota in Telecom Italia a 1,8 euro. Il Consiglio di Amministrazione di Telco, che controlla il 22,4% di TI, si è riunito ieri con all’ordine del giorno l’approvazione del bilancio annuale e la svalutazione della quota del colosso tlc in portafoglio a 2,2 euro.

Telco ha svalutato la sua partecipazione in Telecom Italia come da previsioni, da 2,2 euro per azione a 1,8 euro.

In questo modo l’esercizio terminato ad aprile 2011 è stato chiuso con una perdita di 1,15 miliardi di euro dopo una rettifica del valore della partecipazione in Telecom per 1,2 miliardi.

Il valore di carico della partecipazione in Telecom Italia ammonta ora a 5,406 miliardi, appunto 1,8 euro per ogni azione di TI. Come fatto sapere da Telco, la rettifica si basa su una valutazione effettuata da una banca di investimento internazionale, la quale ha rilasciato una fairness opinion sulla congruità del valore di carico.

I singoli azionisti, come Generali, Intesa Sanpaolo, Mediobanca e Telefonica si regoleranno di conseguenza sulla base di quanto deciso ieri dal CdA di Telco.

Intermonte ha stimato che la svalutazione delle azioni Telecom Italia da 2,2 a 1,8 euro nel caso di Intesa Sanpaolo potrà generare una perdita di 130 milioni di euro. Mediobanca perderebbe invece circa 130-140 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>