Telecom Italia su scorporo rete fissa rinvia decisione

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Sullo scorporo della rete fissa di Telecom Italia la società assumerà una decisione definitiva in data giovedì 30 maggio del 2013 quando tornerà a riunirsi il Consiglio di Amministrazione. A darne notizia in data odierna, giovedì 23 maggio del 2013, è stato proprio il Gruppo di telecomunicazioni quotato in Borsa a Piazza Affari dopo che, sotto la presidenza di Franco Bernabè, proprio oggi si è riunito il Consiglio di Amministrazione che ha portato avanti l’esame del progetto di spin off telecom per la rete di accesso sulla base di un mandato che è stato attribuito lo scorso 11 aprile del 2013 al management.



AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

Intanto dal punto di vista non commerciale, ma da quello infrastrutturale, proprio nella giornata di ieri il Gruppo Telecom Italia S.p.A. ha reso noto che, insieme a Fastweb, è stato pianificato un nuovo investimento per la fibra ottica a Roma per un controvalore pari a ben 300 milioni di euro.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

L’accordo, siglato dal Gruppo Telecom Italia S.p.A. e da Fastweb con la Acea e con il Comune di Roma, prevede che nella Capitale vengano realizzati lavori di estensione della rete in fibra ottica al fine di raggiungere oltre un milione tra famiglie ed imprese per la copertura in banda ultralarga fino ad una velocità di 100 Megabit al secondo. I lavori, che a Roma sono già partiti, si prevede possano essere completati entro il 2014 a fronte di tecniche di scavo che, essendo innovative, garantiranno anche una minimizzazione dell’impatto ambientale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>