Telecom non venderà Tim Brasil, il titolo cade in Borsa

di Redazione Commenta

Il titolo perde appeal dopo le dichiarazioni dell'A.d. Marco Patuano.

Basta un comunicato, un’intenzione, una mossa sulla grande scacchiera del mercato, a far lievitare o a far scendere un titolo in Borsa compromettendo le sorti di un’azienda a breve o a lungo termine. L’ultimo esempio di questa prassi proviene da Telecom Italia, che si configura attualmente come uno dei titoli peggio piazzati sul FTSE Mib di Piazza Affari, a seguito di una discesa di 2,86 punti in percentuale. Manca un pò di appeal, a seguito delle dichiarazioni rilasciate da Marco Patuano. L’amministratore delegato della celebre compagnia telefonica ha comunicato ad un quotidiano brasiliano che Telecom Italia non ha nessuna fretta di cedere Tim Brasil.

Nello specifico, secondo Patuano Tim Brasil potrebbe andare avanti senza l’ombra di una fusione o senza acquisizioni ulteriori per almeno cinque anni: i prossimi.

Il cedimento nell’ultima settimana, che si può dedurre dall’analisi degli andamenti del titolo sull’indice FTSE MIB è palese. Telcom perde rispetto all’indice in termini di forza relativa, facendo peggio del mercato di riferimento. Per quanto riguarda il panorama di medio periodo dell’azienda telefonica, c’è da registrare una tendenza negativa della curva. Tuttavia l’analisi del grafico a breve evidenzia una grossa flessione della fase ribassista. Tale allentamento è propedeutico ad un innalzamento verso la prima area di resistenza vista a 0,8298 Euro. Supporto a 0,8098. Eventuali elementi positivi sostengono il raggiungimento di un nuovo top visto in area 0,849

Le ultime notizie provenienti dall’agenzia Reuters sono:

Alle 13,05 Telecom Italia é in ribasso del 3,7% a 80,8 centesimi, contro un indice del mercato italiano FTSE Mib che perde l’1,6% e un indice europeo delle telecomunicazioni che cala dell’1%. I volumi su Telecom Italia sono pari a 47,3 milioni da una media di 106 milioni circa.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>