Pirelli, bene il titolo in Borsa

di Carlo Valuta Commenta

Ordinarie e risparmio sugli scudi in mattinata a Milano.

Pirelli fa registrare un ottimo inizio di settimana a Piazza Affari. La Borsa di Milano, inoltre, ha fatto richiesta di un premio più alto per aderire all’Opa sulla Bicocca.

Successivamente all’annuncio dell’offerta a 15 euro sulle ordinarie e sulle risparmio che sarà lanciata dopo l’estate da ChemChina e da Camfin, le azioni ordinarie hanno avviato le contrattazioni in rialzo dell’1,5% a 15,46 euro. Nel contempo, le risparmio hanno ricavato lo 0,9% a 15,34 euro.

Il movimento ha confermato quanto è uscito fuori durante la seduta di venerdì, ovvero nell’orientamento dei gestori e investitori a chiedere un premio maggiore al fine di aderire all’offerta. La situazione attuale, tra il boom a Piazza Affari e le buone prospettive offerte dalla cordata cinese, è stata così commentata dagli esperti:

Il successo dell’offerta pubblica a 15 euro non può essere dato per scontato. Sarà importante. monitorare come si comporterà un grosso azionista di Pirelli come Malacalza che possiede il 7% del gruppo degli pneumatici in trasparenza. Di certo per il numero uno della Bicocca, Marco Tronchetti Provera, l’accordo rappresenta una grande opportunità per Pirelli che ha risposto così alle critiche dei sindacati all’operazione sostenendo che l’approccio al business e la visione strategica” dei soci cinesi garantiscono lo sviluppo e la stabilità di Pirelli.

Mediante una nota, ieri, Camfin (la scatola che possiede il 26,2% di Pirelli e fa capo a soci italiani – Tronchetti Provera in testa, con Intesa e Unicredit – e ai russi di Rosneft) ha confermato l’impianto che era emerso nei giorni scorsi. Tra le novità, spunta un vincolo all’italianità dell’azienda: per poterne spostare il quartier generale e determinare “il trasferimento a terzi della proprietà intellettuale di Pirelli” sarà necessaria una maggioranza rafforzata che superi il 90% del capitale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>