Acconto dividendo Eni esercizio 2012

di Filadelfo Scamporrino Commenta

L’Amministratore Delegato di Eni S.p.A., Paolo Scaroni, nel commentare con soddisfazione i dati H1 2012 ha tra l’altro sottolineato come nei sei mesi la società abbia sia portato a segno nuovi successi esplorativi, sia fatto il suo ingresso in nuove aree aventi un elevato potenziale.

Un acconto sul dividendo per l’esercizio 2012 pari a 0,54 euro per azione. Lo ha proposto il Consiglio di Amministrazione del colosso energetico Eni SpA in concomitanza con il rilascio dei dati semestrali al 30 giugno del 2012, caratterizzati in particolare da un utile netto a 3,84 miliardi di euro, ed un cash flow a 8,34 miliardi di euro, di cui ben 4,22 miliardi di euro solo nell’ultimo trimestre, il secondo del 2012.

A livello operativo, nel periodo gennaio-giugno del 2012 Eni ha riportato una produzione giornaliera di idrocarburi pari a 1,647 milioni di barili di olio equivalenti con un incremento anno su anno del 4,7%.



RAGGIUNTO ACCORDO ENI GAZPROM PER FORNITURA GAS

Giù del 4,8%, invece, le vendite di gas a 20,15 miliardi di metri cubi a fronte di successi esplorativi che nei sei mesi, con ben 2,2 miliardi di barili di olio equivalente, vanno ad incrementare quello che è il patrimonio di risorse della società quotata in Borsa a Piazza Affari.

CESSIONE QUOTA SNAM POSITIVA PER ENI SECONDO GOLDMAN SACHS

L’Amministratore Delegato di Eni S.p.A., Paolo Scaroni, nel commentare con soddisfazione i dati H1 2012 ha tra l’altro sottolineato come nei sei mesi la società abbia sia portato a segno nuovi successi esplorativi, sia fatto il suo ingresso in nuove aree aventi un elevato potenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>