Analisi degli scenari futuri nella gestione di portafoglio

di Gianni Puglisi Commenta

Si prevedono mesi positivi per l’andamento delle Borse europee e non. In queste settimane le borse europee hanno avuto dei rialzi grazie anche ad alcuni buoni risultati trimestrali tra cui risaltano quelli di Bmw e altre blue chip. Bmw scambia al rialzo del 2,9% dopo aver avuto  utili operativi nel secondo trimestre più alti delle attese, soprattutto grazie ai nuovi modelli di fuoristrada e alle forti vendite in Cina; mentre Credit Agricole, terza maggiore banca quotata francese, ha avuto un guadagno di circa il 5% dopo la trimestrale.

E mentre è alquanto caotica e oscillante la situazione in Europa, negli Usa la  Fed ha deciso di tagliare a 25 miliardi mensili i bond acquistati sul mercato, osservando che la situazione economica rimane delicata e che il mercato del lavoro sta migliorando molto lentamente. Ad influenzare l’andamento dei listini americani, la crescita dello 0,7% del costo del lavoro Usa nel secondo trimestre e l’andamento delle richieste iniziali di sussidi per la disoccupazione, cresciuti, come riportato da corrierEconomia, di 23mila unità a quota 302mila nell’ultima settimana monitorata, oltre le attese degli analisti.

Fed, nuova diminuzione del piano di acquisti Bond. Primo voto contrario alla Yellen

In discesa anche la Borsa di Tokyo il cui andamento nei prossimi mesi immediatamente dopo l’estate si presenta piuttosto incerto. I dati negativi, ad oggi, continuano ad emergere, con il Nikkei che arretra dell’1,00% a 15320,31 punti e le probabilità di crescita e recupero dipenderanno sostanzialmente dalla capacità dei prezzi di risalire,  ritornando stabilmente oltre area 15950/16000. Se si verificasse questo presupposto, inizierebbe allora un processo di ripresa. Dal punto macroeconomico, dopo tre mesi ininterrotti di contrazione dell’economia, è prevista una nuova crescita del Giappone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>