Finanza comportamentale

di Stefania Russo Commenta

Nel momento in cui un risparmiatore decide di investire i propri risparmi non deve solo scegliere quale strumenti utilizzare tra la miriade di opportunità offerte..

Nel momento in cui un risparmiatore decide di investire i propri risparmi non deve solo scegliere quale strumenti utilizzare tra la miriade di opportunità offerte dal mercato ma deve anche seguire alcune importanti regole, la maggior parte delle quali di natura psicologica, essenziali tanto quanto quelle consigliate dai più grandi esperti di tutto il mondo.

Anzitutto bisogna allargare lo sguardo in merito ai titoli su cui puntare, evitando di investire solo ed esclusivamente in aziende geograficamente vicine perché considerate più sicure dalla nostra mente. E’ essenziale considerare tutte le opportunità offerte dal mercato e non precludersi nessuna possibilità di scelta.


Sempre nella scelta del tipo di investimento, inoltre, non bisogna farsi condizionare eccessivamente dalle tendenze registrate nel corso dell’ultimo anno, perché non sempre la storia si ripete, è bene quindi valutare anche quelle che sono le prospettive future e e tenere in considerazione tutti gli elementi che andranno ad incidere sui futuri movimenti di mercato.

Investire i propri risparmi può risultare molto difficile dal punto di vista emotivo, per cui molto spesso si tende a compiere delle scelte sbagliate, come quella di vendere troppo presto titoli che stanno guadagnando, in modo tale da andare ad impossessarsi immediatamente di un guadagno certo, o tenere troppo a lungo i titoli che stanno perdendo, sperando che riescano a recuperare terreno e a realizzare un minimo guadagno. Un comportamento dettato in modo quasi naturale dalla nostra mente e che dovrebbe essere contrastato provando a fare l’esatto contrario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>