Finmeccanica accordo con Boeing per l’elicottero degli Usa

di Alessandro Bombardieri 4

Finmeccanica è tornata negli States insieme a Boeing per partecipare appunto alla nuova gara.

Torna nel vivo la gara per l’elicottero del presidente degli Stati Uniti d’America, il Marine One, e a tal proposito Finmeccanica è tornata negli States insieme a Boeing per partecipare appunto alla nuova gara.

E’ stato raggiunto un primo importante accordo tra i due costruttori, per partecipare alla gara per il nuovo elicottero presidenziale con il modello AgustaWestland 101, con l’annuncio ufficiale dell’accordo che dovrebbe arrivare a breve, secondo fonti de Il Sole 24 Ore.

Già nel gennaio 2005 il gruppo italiano che opera anche nel settore aerospaziale aveva vinto la gara con l’Eh101 di AgustaWestland ribattezzato Us101 e poi Vh71, imponendosi sul fornitore storico della Casa Bianca, ossia Sikorsky.

Ma Barack Obama annullò quella commessa per la lievitazione dei costi, da 6 a 13 miliardi di dollari, a causa delle richieste di miglioramenti fatte dalla Marina americana per la sicurezza.

In seguito a molti mesi di negoziati negli Stati Uniti, è arrivato l’accordo con AgustaWestland, con l’accordo reso possibile grazie a Pier Francesco Guarguaglini, presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, insieme ai vertici di AgustaWestland, Amedeo Caporaletti e Giuseppe Orsi.

Boeing considera il 101 una piattaforma più competitiva rispetto ai suoi prodotti V22 Osprey e Chinook e secondo le recenti indiscrezioni Boeing acquista da AgustaWestland i diritti per produrre su licenza nei suoi impianti di Filadelfia l’elicottero 101 per la prossima gara per il presidente degli Stati Uniti.

Commenti (4)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>