Approvata la fusione dell’assemblea di Fonsai

di Carlo Valuta Commenta

 L’assemblea di Fonsai ha approvato il progetto di fusione di cui da tempo si vociferava. L’approvazione è arrivata a seguito di quella che è l’ultima assemblea a cui hanno preso parte tutti i soggetti interessati alla questione, nonché tutti coloro che dovevano partecipare per la votazione.

L’assemblea di Fonsai ha infatti approvato quello che è il progetto che da vita alla nuova fusione nel mercato, una nuova fusione con Unipol Assicurazioni, Milano Assicurazioni e Premafin. Una fusione che è stata voluta dalla maggior parte degli interessati. Infatti, il 96,6% del capitale intervenuto nella questione ha dato un voto favorevole. Un 96,6% del capitale intervenuto che rispecchia il 62,46% del capitale sociale.

La fusione di Fonsai con Unipol Assicurazioni, Milano Assicurazioni e Premafin ha avuto una piccola minoranza contraria alla medesima operazione. Questa minoranza ammonta allo 0,06% del capitale presente. Lo 0,06% del capitale presente racchiude quello che è lo 0,03% del capitale complessivo.

Il 3,33% del capitale presente, pari al 2,15% del capitale totale, ha deciso di non esprimersi astenendosi dal voto sulla fusione di Fonsai con Unipol Assicurazioni, Milano Assicurazioni e Premafin .

I principali soci non sono stati investiti da alcuna variazione di rilievo. Finsoe rimane con quello che è il 41,93%; Unicredit con il 6,65%; il gruppo Anima con un 2,4% ed infine il gruppo Sator con quello che è un 3,03%.

Nuove ed incoraggianti notizie dal mercato dopo Unipol rileva il 26,55% delle azioni di risparmio Milano Assicurazioni e Rcs smentisce trattative con Axel Springer. Data anche il forte appoggio che è arrivato da tutti i soci sulla questione sembra che si indirizzi la medesima situazione su quella che è la migliore strada.

Photo Credits – David McNew – Getty Images News – Getty Images – 182968261

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>