Crisi asiatica per la Piaggio

by Redazione Commenta

 Era stata la stessa Piaggio all’inizio del 2013 ad annunciare che si sarebbe rilanciata in quello che è il mercato asiatico. Un mercato che, invece, ha tradito le aspettative della stessa casa, un mercato che non conferma le statistiche che si attendevano, quanto meno per i primi 9 mesi del 2013. Le vendite della Piaggio in Asia non sono state un successo per il momento, un successo che è venuto a mancare scoraggiando tutte le aspettative che si celavano dietro alla stessa casa.

I ricavi e gli utili della Piaggio sono in chiara contraddizione. Notizie che di certo non hanno rassicurato la stessa Piaggio. Il mercato italiano è decisamente in piena crisi e le diverse realtà del paese continuano a fare notizia come nel caso di Rcs Mediagroup vende Blackstone group international e Telecom Italia: revoca consiglieri epr Findim group.

La stessa Piaggio aveva investito con forte ottimismo nel mercato asiatico, un mercato che avrebbe dovuto riportare notevoli guadagni. Tuttavia non è stato così, almeno per i primi 9 mesi del 2013. Nonostante questo, il gruppo Piaggio non si è perso d’animo e pensa di poter recuperare per la fine del 2013. Un recupero che secondo la Piaggio dovrebbe arrivare nonostante la crisi dato che le due ruote italiane continuano ad affascinare tutto il mondo.

I dati che riguardano il settore non sono certo dei migliori. Tra l’Europa e l’America c’è stata contra contrazione del mercato, dal 2007 ad oggi, del 55%. Dati non molto rassicuranti che avevano spinto la Piaggio ad investire in Asia dove, però, il caro euro ha portato a rallentamenti notevoli.

Photo Credits – Karl-Josef Hildenbrand – DPA – Getty Images – 184446706

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>