Fca, vendite auto ancora positive in Europa

di Carlo Valuta Commenta

L'azienda continua sulla strada della crescita a due cifre. Acea evidenzia che a trascinare il mercato continentale è stata l'Italia con una crescita delle vendite pari al 17,4%.

Prosegue la crescita a due cifre per le vendite di Fca nell’area europea. Durante il mese di marzo, secondo i dati Acea (Association des Constructeurs Europeens d’Automobiles), il gruppo ha fatto registrare immatricolazioni per 110 mila auto con un incremento del 13,3% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso a fronte di un +6% del mercato.

Di conseguenza cresce anche la market share che si attesta al 6,3% rispetto al 5,9% precedente. Nel primo trimestre Fca registra una crescita delle vendite del 16,3% con una quota di mercato che sale al 6,7% dal 6,2% dello stesso periodo dell’anno scorso. Le immatricolazioni sono aumentate a marzo a 1.744.986 unità, per un primo trimestre in crescita dell’8,1% a 3.931.903 veicoli.

Acea evidenzia che a trascinare il mercato continentale è stata l’Italia con una crescita delle vendite pari al 17,4%. Tra gli altri principali mercati la Francia mostra un aumento del 7,5% a marzo, la Gran Bretagna +5,3% mentre la Spagna accusa una lieve flessione dello 0,7% e la Germania è praticamente ferma. Secondo Acea, i livelli raggiunti il mese scorso sono vicini a quelli registrati nel marzo 2007, poco prima dello scoppio della crisi economica e delle relative ripercussioni sull’intera industria automobilistica.

Fca, per la quindicesima volta consecutiva, fa decisamente meglio del mercato beneficiando del continuo boom del brand Jeep e vede le immatricolazioni salire del 13,3% a 110.592 vetture per una quota in miglioramento dal 5,9% al 6,3%. Bmw mette a segno una crescita ancor più forte con un +14,8% a 120.345 per una quota in salita di 0,6 punti al 6,9%. Segue Daimler con un aumento delle registrazioni dell’11% a 102.529 unita’ e un quota in miglioramento di 0,3 punti al 5,9%.

Scende ancora la quota di Volkswagen dal 23,1 al 22,3% per effetto di una modesta crescita delle vendite del 2,3%. In calo anche le quota di Psa sotto il 10% e di Ford.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>