Finmeccanica firma accordo con la Libia

di Stefania Russo Commenta

Ieri in serata attraverso una nota Finmeccanica ha comunicato di aver firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con la Libyan Investment Authority (Lia)..

Ieri in serata attraverso una nota Finmeccanica ha comunicato di aver firmato un Memorandum of Understanding (MoU) con la Libyan Investment Authority (Lia) e con il Libya Africa Investment Portfolio, ossia un fondo di investimento posseduto da Lia.

L’accordo in questione prevede una cooperazione strategica di Finmeccanica e Lia in Africa e Medio Oriente mediante la creazione di una joint venture disciplinata da un patto parasociale e partecipata per il 50% da Finmeccanica e per l’altro 50% da Libya Africa Investment Portfolio. In base a quanto stabilito dall’accordo la costituzione di questa joint venture dovrà avvenire entro un anno.


Nella nota attraverso cui Finmeccanica ha comunicato la notizia si legge anche che questo accordo fornirà delle opportunità di investimento che saranno perseguite nei settori dell’aerospazio, dell’elettronica, dei trasporti e dell’energia per applicazioni commerciali.

Pier Francesco Guarguaglini, presidente e amministratore delegato di Finmeccanica, ha affermato che il mercato su cui questa joint venture andrà ad operare ha un valore potenziale di 20 miliardi di dollari.


Lo stesso Guarguaglini, inolte, ha aggiunto che Finmeccanica e Lia si sono riservati anche la possibilità di prevedere investimenti di minoranza da parte di Lia nelle attività nelle quali Finmeccanica è già presente. Finmeccanica, inoltre, potrà utilizzare la joint venture come partner preferenziale nelle iniziative da essa promosse.

Mustafa Zarti, vice amministratore delegato e membro del consiglio di amministrazione di LIA, ha dichiarato:”Finmeccanica può apportare a questa collaborazione una notevole esperienza, nuove opportunità e risorse operative; LIA è fortemente convinta che questa cooperazione potrà essere rafforzata da questa Joint Venture che aprirà la strada a significative iniziative che favoriranno l’accesso e la penetrazione in Libia, in Africa e nel Medio Oriente. Questo accordo è l’esempio della continua e profonda attenzione della LIA verso intese di tipo strategico e alleanze internazionali, come investitore di lungo termine“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>