Goldman Sachs interviene su A2A ed Edison

di Alessandro Bombardieri Commenta

Modificati i target price di A2A ed Edison...

Proprio nei giorni decisivi per le trattative con Edf e il governo italiano, Goldman Sachs si concentra sulle utility del settore energetico italiane. Goldman ha aggiornato le previsioni di crescita di A2A mantenendo il rating neutral e modificando leggermente al ribasso il target price, da 1,27 a 1,26 euro per azione.

L’Ebitda è stata ridotta per il periodo 2011-2012 del 3%-4% mentre l’utile per azione è stato rivisto al ribasso del 10%-5%. Gli analisti prospettano inoltre un differenziale tra il prezzo del combustibile e il prezzo di vendita dell’energia elettrica più basso nel periodo 2011-12.


La valutazione di Goldman sarà influenzata nel breve termine dalla conclusione delle trattative tra Edf ed Edison, che ha termine fissato al 30 ottobre. Il titolo A2A ieri a Piazza Affari ha ceduto il 4,51% a quota 0,825 euro per azione.

RIASSETTO EDISON

Goldman Sachs ha modificato al rialzo il target price di Edison, portandolo da 0,96 a 0,98 euro per azione confermando il rating neutral. Per l’Ebitda del periodo 2011-2013 Goldman prevede un calo dell’1%-7%, il quale dovrebbe però essere compensato da minori ammortamenti nella divisione produzione di energia elettrica.

I rischi maggiori per Edison sarebbero la rinegoziazione dei contratti del gas e il raggiungimento dell’accordo tra A2a ed Edf sulla struttura azionaria di Edison in caso si decidesse per l’acquisizione della minoranza di Edison. Il titolo in borsa nella seduta di ieri ha chiuso in calo del 3,32% a quota 0,845 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>