Lapo Elkann quota Italia Independent a Piazza Affari

by Redazione Commenta

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’Ipo di Italia Independent Group all’Aim di Borsa Italiana, ovvero il mercato azionario dedicato alle piccole e medie imprese. Lo sbarco in borsa è previsto per il 5 luglio

 E’ iniziato il conto alla rovescia per l’Ipo di Italia Independent Group all’Aim di Borsa Italiana, ovvero il mercato azionario dedicato alle piccole e medie imprese. Lo sbarco in borsa è previsto per il 5 luglio, ma nel frattempo Lapo Elkann, Andrea Tessitore e il team manageriale sono impegnati nel road show di presentazione della società a investitori internazionali a Milano, Londra, Parigi, Ginevra e Zurigo. La società fondata 6 anni fa da Lapo Elkann produce e commercializza occhiali di lusso in carbonio, firmati Italia Independent.

Dal core business non va comunque separata la piattaforma Independent Ideas Srl, che si occupa di marketing per clienti come Ferrari, Rinascente, Borsalino e Vans. Lapo Elkann, che ha creato la nuova 500 per Fiat, è l’azionista di maggioranza e fondatore di Italia Independent Group. Andrea Tessitore è l’amministratore delegato. L’azienda ha registrato 16 milioni di euro di fatturato nel 2012, di cui il 76% proveniente dagli occhiali e il 24% dalla comunicazione (al 100% verso terzi).

L’ad del gruppo sottolinea che il giro d’affari è ancora piccolo, ma 6 anni fa la società non esisteva nemmeno. Oggi ha un ebitda del 19% sul giro d’affari e già dal 2011 riesce a realizzare profitti. Il debito è nettamente sotto controllo, essendo pari a 2 milioni di euro al netto di 1,6 milioni di euro di leasing immobiliare. Lo sbarco in borsa all’Aim sarà all’80% con aumento di capitale e al 20% con la vendita pro-quota dei soci.

Un parte del ricavato servirà per riacquistare le quote in mano all’ex licenziatario Brama Srl, allo stesso Tessitore e ad Alberto Fusignani. Dopo questa operazione Italia Independent Group Spa sarà al 100% controllata dalla holding. Lapo Elkann controlla il 64%, Tessitore l’11,13%, Fusignani il 4,49%. Altri azionisti di spicco sono Mario Ginatta (11,7%), Giovanni Accongiagioco (4,49%) e Pietro Peligra (4,19%).

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>