Moleskine Ipo dal 18 al 27 marzo 2013

di ND82 Commenta

I taccuini Moleskine sono pronti a sbarcare in borsa. Lo storico marchio di agendine e black-notes, con la tipica copertina nera, si quoterà sul mercato telematico azionario della borsa di Milano a partire da mercoledì 3 aprile 2013

I taccuini Moleskine sono pronti a sbarcare in borsa. Lo storico marchio di agendine e black-notes, con la tipica copertina nera, si quoterà sul mercato telematico azionario della borsa di Milano a partire da mercoledì 3 aprile 2013. Ora i riflettori sono completamente puntati sull’Ipo, che inizierà oggi lunedì 18 marzo e si concluderà il 27 marzo. Sarà un’offerta pubblica di vendita e sottoscrizione. Il gruppo potrà arrivare ad avere una capitalizzazione di mercato pari a 562 milioni di euro.

Includendo il debito finanziario, il valore del gruppo supera di poco i 600 milioni di euro. Il via libera all’Ipo è arrivato venerdì 15 marzo in chiusura di mercati, contestualmente al deposito presso la Consob del prospetto informativo relativo alla quotazione. L’offerta ha per oggetto 106,36 milioni di azioni. Prevede l’emissione di un massimo di 12 milioni di nuove azioni e allo sstesso tempo la vendita fino a un massimo di 94,36 milioni di azioni.

MOLESKINE: QUOTAZIONE IN BORSA AD APRILE 2013

Gli attuali azionisti, quindi, usciranno completamente o quasi dal capitale di Moleskine. Attualmente il gruppo è controllato per lo più dai fondi di investimento. Gli azionisti di controllo sono Syntegra Capital, che ha in mano il 67,7% del capitale, e Index Ventures che invece controlla il 15,2%. Francesco Franceschi detiene ancora una quota del 10,6%, ma uscirà quasi del tutto.

MOLESKINE SARA’ PRIMA MATRICOLA DI PIAZZA AFFARI NEL 2013

Un’altra quota del 6,5% è in mano al management, guidato dall’amministratore delegato Enrico Berni. Il 10% delle azioni sarà rivolto a un pubblico indistinto, mentre il 90% esclusivamente a investitori istituzionali sia italiani che esteri. La società piace molto agli investitori, che ne apprezzano le capacità di crescita a ritmi decisamente elevati e la diversificazione geografica a livello globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>