Prestiti personali: l’importanza della simulazione e della pianificazione

di Redazione Commenta

Può accadere a chiunque nel corso di una vita di avere bisogno di un prestito personale, per le più disparate esigenze. Potrebbe trattarsi dell’acquisto di una nuova automobile, piuttosto che di un viaggio o una vacanza, o più semplicemente per rinnovare l’arredamento di casa. Un finanziamento può realmente risolvere la problematica per cui lo si richiede, ma è molto importante anche fare delle opportune valutazioni sulla cifra da richiedere, sull’importo della rata e sulla durata del prestito stesso. Tutto questo è possibile solamente grazie ad una simulazione corretta e ad un’attenta pianificazione, che risultano di fondamentale importanza. Vediamo insieme come fare.

Prestiti personali: come fare una simulazione

Per un corretto calcolo rata finanziamento ci sono due possibilità. La prima consiste nel ricorrere ad appositi simulatori online, come quello presente sul sito ufficiale di Compass. Il funzionamento del preventivatore per prestiti Compass è davvero molto semplice. Sarà sufficiente infatti selezionare l’importo desiderato, compreso tra 3.000 e 30.000 euro, e l’ammontare della rata desiderata. In pochi attimi il sistema effettuerà il calcolo prestito personale, restituendo come soluzione, anche in termini di durata, quella che più si avvicina alle esigenze del richiedente.

La seconda opzione alternativa al preventivatore finanziamento è quella di richiedere un appuntamento con un consulente direttamente presso una delle filiali Compass. Anche questa seconda soluzione non è da sottovalutare, soprattutto per quelle persone meno avvezze alla tecnologia, ma anche per coloro che intendono avvalersi di una consulenza personalizzata da parte di un esperto. A prescindere dal modo con cui richiedere un preventivo prestito personale Compass però, ciò che deve essere considerata di fondamentale importanza, è un’attenta pianificazione finanziaria.

Pianificazione finanziaria familiare: quanto è importante?

In un contesto familiare, un’attenta pianificazione finanziaria è di fondamentale importanza. Si deve guardare alla famiglia come ad un soggetto economico. In quanto tale dovrà essere guidata al pari di un’azienda per quanto concerne le proprie risorse. Quando si effettua un calcolo rata finanziamento dunque, si dovrà tenere presente che per l’intera durata del prestito, sarà presente una “nuova” uscita, comparabile ad un costo fisso.

Questo significa che poter programmare il futuro, si dovranno valutare quindi i flussi di denaro in entrata, ma anche quelli in uscita. In altre parole, la condizione ideale è quella di essere in grado di redarre un bilancio familiare, che permetterà di valutare correttamente la quantità delle spese sostenute, ed eventualmente quelle ulteriori che si potranno ancora sopportare. Un preventivo finanziamento dunque, dovrà tenere in considerazione anche questo aspetto, per evitare di ritrovarsi insolventi.

Quando si richiedono dei preventivi prestiti quindi, è necessario valutare quello che sarà l’importo della rata da sostenere, rapportato alle entrate ed uscite certe. In questo frangente può giocare un ruolo fondamentale il consulente finanziario, in grado di aiutare la famiglia a comprendere e formalizzare le aspettative nel breve, ma anche nel medio e lungo termine. Ecco perché una simulazione finanziamento risulta importantissima.

Simulazioni finanziamenti: perché farle?

Arrivati a questo punto sarà sicuramente più chiaro perché fare un calcolo prestito personale accurato è fondamentale. Il calcolo interessi permetterà di capire meglio quale sarà l’ammontare esatto della rata, così da poterne valutare la sostenibilità nel contesto familiare. Un calcolo prestito Compass quindi, permetterà di valutare con attenzione se il progetto che si intende realizzare, è realmente attuabile con il finanziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>