Siemens-Fujitsu: possibile rottura

di Redazione Commenta

Intanto è stato il Wall Street Journal a rivelare per primo lo scoop secondo il quale Siemens vorrebbe uscire..

La notizia potrebbe diventare ufficiale già nelle prossime settimane.

Intanto è stato il Wall Street Journal a rivelare per primo lo scoop secondo il quale Siemens vorrebbe uscire dalla joint venture a suo tempo messa in piedi con Fujitsu, annullando pertanto tutti i progetti considerati per la Fujitsu Siemens Computers Holding BV.



L’informazione non è, ovviamente, ancora ufficiale, e a conferma di ciò il Wall Street Journal si è rifiutato di rilasciare dichiarazioni circa la fonte dell’indiscrezione. Tuttavia il giornale americano non sembra avaro di dettagli, e sostiene che Siemens avrebbe già informato il proprio partner giapponese, titolare di un diritto preferenziale di acquisto del 50% della compagnia oggetto di joint venture.

La successiva mossa sarebbe quindi nelle mani di Fujitsu, che dovrebbe spendere almeno 2 miliardi di dollari per rilevare la metà della jv che non gli appartiene. A questo punto Fujitsu potrebbe decidere di spendere la cifra appena stimata (che però potrebbe anche essere notevolmente superiore, secondo alcuni analisti), oppure fare un passo indietro, compiendo quello che sarebbe il primo atto di uno smantellamento peraltro già ipotizzato per il prossimo anno, quando il contratto sarebbe giunto a scadenza e, forse, non rinnovato.

Alla base della possibile decisione di Siemens vi sarebbe un forte sentimento di insoddisfazione sui risultati della compagnia nei confronti dei principali concorrenti Dell e HP.

Roberto Rais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>