Skype sarà quotata presto al Nasdaq

di Redazione 1

Skype ha dato l'annuncio di volersi quotare a Wall Street...

Da poche ore Skype, leader mondiale nelle comunicazioni via internet VoIP (Voice over Internet Protocol), ha dato l’annuncio di volersi quotare a Wall Street, ovviamente al Nasdaq, senza fornire però troppe informazioni aggiuntive.

La società ha solamente dichiarato di voler raccogliere fino a 100 milioni di dollari, senza però comunicare nessun dato sul prezzo dei titoli che saranno quotati in borsa.

Ricordiamo che Skype è stata fondata nel 2003, per poi essere comprata due anni dopo da eBay, leader nel settore delle aste online.

Per il colosso delle aste però Skype si è dimostrato essere un problema, data la sua natura di software gratuito.

Tutti i guadagni di Skype sono infatti legati alla diffusione del programma, basandosi sulla popolarità del software gratuito. Solo piccola parte dei ricavi del gruppo deriva dagli abbonamenti (a pagamento) sottoscritti dagli utenti.

Perciò eBay ha venduto Skype per una cifra di circa 2 miliardi di dollari, ad un gruppo di investitori guidato dal fondo di private equity Silver Lake Partners.

Nella prima metà del 2010 comunque Skype è cresciuto molto, con gli utenti che sono aumentati del 41% a quota 560 milioni, e quelli a pagamento che sono aumentati del 23% a quota 8,1 milioni.

Di conseguenza anche i ricavi del gruppo hanno fatto segnare un aumento nel primo semestre dell’anno, del 25,1% a quota 406,2 milioni di dollari.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>