Unipol pronta all’integrazione con Fondiaria Sai

di Alessandro Bombardieri Commenta

La strada è ormai spianata per Unipol...

Ci si sta avvicinando sempre più alla conclusione dell’operazione che porterà Unipol inizialmente ad entrare nel capitale di Fondiaria Sai e successivamente all’integrazione con la stessa.

Ormai i vertici di Unipol sarebbero pronti a presentare ufficialmente un’offerta al gruppo assicurativo, dopo aver chiesto anche il parere della Consob.


Unipol avrebbe l’obiettivo di comprare il 50% detenuto dalla famiglia Ligresti in Premafin e per farlo lancerebbe un aumento di capitale per rafforzarsi dal punto di vista della solidità patrimoniale (come chiesto dall’Isvap). In seguito Unipol lancerebbe un’Opa obbligatoria sul capitale restante. L’offerta non riguarderà probabilmente i titoli Fondiaria Sai e Milano Assicurazioni.

UNIPOL FONSAI

Dopo aver preso il controllo di Premafin (che ora detiene il 35% di FonSai), Unipol sottoscriverà l’aumento di capitale pro-quota da massimo 750 milioni di euro quindi si effettuerà la fusione tra Unipol, Premafin e Fondiaria Sai.

Lo sblocco nella trattativa sarebbe arrivato dal passo indietro fatto da Clessidra, che aveva presentato l’altra offerta non vincolante su Premafin. Questa rinuncia è arrivata anche a seguito delle preferenze dei grandi creditori dei Ligresti (Unicredit e Mediobanca), che hanno indicato di preferire una soluzione industriale ad una solamente finanziaria.

Oggi potrebbe già esserci un incontro ufficiale tra i vertici di Unipol e Mediobanca. La trattativa potrebbe essere conclusa già nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>