Buffett contrario all’accordo Kraft – Cadbury

di Alessandro Bombardieri Commenta

Buffett ha affermato che se avesse la possibilità di votare sull'operazione, voterebbe sicuramente no.

Sembra non avere mai fine la situazione legata a Cadbury, infatti ora è Buffett, primo azionista di Kraft, che si dice indispettito da questa operazione, ritenendo la proposta molto lacunosa.

Buffett, tramite la sua Berkshire Hathaway, si è detto contrario all’accordo Kraft-Cadbury, raggiunto proprio nelle scorse ore. In un’intervista alla tv americana Cnbc ha affermato che se avesse la possibilità di votare sull’operazione, voterebbe sicuramente no.

Secondo Buffett il prezzo pagato da Nestlè per le pizze surgelate di Kraft è troppo basso. Ricordiamo che Kraft ha finalmente raggiunto l’accordo con Cadbury, sulla base di 12 miliardi di sterline.

Kraft ha alzato l’ultima offerta di ben il 9% a 840 pence per azione, proponendo inoltre agli azionisti di Cadbury un dividendo extra da 10 pence, arrivando così a 11,9 miliardi di sterline complessivi, circa 13 miliardi di euro.

La proposta è suddivisa in 500 pence in contanti per ogni azione di Cadbury e 0,1874 in nuove azioni di Kraft.

L’obiettivo è quello di andare a creare un colosso mondiale del settore alimentare, con fatturato superiore ai 50 miliardi di dollari.

E’ ancora possibile una offerta per Cadbury da parte di Hershey, infatti per la legge inglese c’è tempo fino al 25 gennaio per presentare una contro-offerta, ma come dicono anche gli analisti, è molto improbabile che ciò accada.

Se Cadbury dovesse accettare una nuova offerta rischierebbe una multa salta, pari circa all’1% dell’offerta di Kraft, ossia 193 milioni di dollari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>