Diasorin, acquisizioni negli Usa

di Carlo Valuta Commenta

Comprato, per 300 milioni di dollari, il ramo d'azienda di immuno-diagnostica e diagnostica molecolare di Focus Diagnostics inc. di proprietà di Quest.

Diasorin ha comprato da Quest Diagnostics (società quotata a Wall Street) il ramo d’azienda di immuno-diagnostica e diagnostica molecolare di Focus Diagnostics inc. di proprietà di Quest.

Stando ai termini del contratto di acquisizione Diasorin, assistita nell’operazione da Mediobanca, pagherà a Quest un importo complessivo di 300 milioni di dollari per acquisire tutte le immobilizzazioni materiali ed immateriali di Focus utilizzate per lo sviluppo, la produzione e la distribuzione dei relativi prodotti di diagnostica molecolare e di immunodiagnostica elisa, inclusi tra l’altro i diritti di proprietà intellettuale, i contratti e il portafoglio clienti.

Diasorin, prosegue la nota, continuerà ad effettuare la produzione nello stabilimento Focus di Cypress in California che conta circa 180 dipendenti attualmente impiegati nella produzione, nella ricerca e sviluppo, nelle vendite, nel marketing e nelle funzioni amministrative. Grazie all’acquisizione, la società italiana avrà accesso a una nuova gamma di prodotti molecolari approvati per la distribuzione sia negli Stati Uniti che in Europa, rafforzando significativamente la propria presenza nel mercato in forte espansione dei test molecolari per le malattie infettive. Da un punto di vista geografico, Diasorin farà leva sulla propria infrastruttura commerciale a livello mondiale per sostenere l’espansione del business focus al di fuori degli States. Inoltre, con l’accesso al portafoglio clienti della sua preda negli Usa, l’azienda di Vercelli punta ai grandi ospedali Usa anche come terreno di conquista per i propri prodotti di immunodiagnostica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>