Rhj alza l’offerta di acquisto per Opel

di Stefania Russo 2

A quanto pare Rhj non ne vuole assolutamente sapere di rinunciare ad Opel visto che secondo quanto riportato dalla stampa tedesca..

A quanto pare Rhj non ne vuole assolutamente sapere di rinunciare ad Opel visto che secondo quanto riportato dalla stampa tedesca la casa automobilistica ha rivisto al rialzo la sua offerta, portandola da 275 a 300 milioni di euro, e al contempo ha ridotto le sue richieste di garanzie pubbliche da 3,8 a 3,2 miliardi. Nessuna modifica, invece, è stata apportata al piano industriale.

La nuova proposta di Rhj arriva a pochi giorni dal consiglio di amministrazione di General Motors previsto per martedì prossimo, un consiglio di amministrazione che secondo alcuni analisti rappresenta solo una formalità.


La stampa tedesca, infatti, sostiene che alcuni esperti sono convinti del fatto che General Motors ha già deciso di accettare la proposta di Rhj e che tale decisone verrà si formalizzata martedì prossimo, anche se non sarà resa immediatamente pubblica per evitare di creare imbarazzo alla cancelliera Angela Merkel che si trova nel mezzo della sua campagna elettorale.


La Merkel, infatti, non ha mai fatto mistero della sua preferenza, ossia che General Motors accetti la proposta di Magna, una proposta che prevede garanzie pubbliche sul debito per 4,5 miliardi di euro e investimenti per 500 milioni di euro. La Merkel, inoltre, ha anche affermato di sperare che la questione si chiuda definitivamente prima delle elezioni politiche del 27 settembre.

Nessuna previsione sulla risoluzione della vicenda arriva invece dal ministro dell’economia tedesco Karl-Theodor zu Guttenberg anche se il giornale tedesco Der Spiegel ha affermato che è ormai chiaro il fatto che il governo tedesco ha fallito la sua intenzione di pilotare Opel verso il consorzio Magna-Sberbank.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>