Sanofi Aventis offerta invariata per Genzyme

di Alessandro Bombardieri Commenta

Sanofi Aventis ha comunicato ufficialmente di non aver modificato la propria offerta di 69 dollari per azione.

Sanofi Aventis ha comunicato ufficialmente di non aver modificato la propria offerta di 69 dollari per azione per l’acquisizione di Genzyme, smentendo di fatto le indiscrezioni trapelate in mattinata, quando si era parlato (fonte Dealreporter, collegato al Financial Times) di un rialzo dell’offerta.

Secondo Dealreporter, il colosso farmaceutico francese avrebbe alzato la propria offerta fino a 71 dollari per azione, chiedendo in cambio la possibilità di condurre una “parziale due diligence“.

Un portavoce del gruppo transalpino ha confermato che settimana scorsa le due società hanno discusso del prezzo di 69 dollari per azione in contanti (offerta non vincolante da 18,5 miliardi di dollari), ritenuto un valore convincente e immediato per gli azionisti della società, aggiungendo anche che non è stata fatta o discussa nessun’altra offerta per Genzyme.

Tuttavia Sanofi pensa che sarebbe utile un dialogo con Genzyme per giungere ad una conclusione dell’affare.

Sanofi Aventis sta pensando anche alla possibilità di portare avanti un’offerta ostile per acquisire Genzyme. Henri Termeer, amministratore delegato di Genzyme, si è detto comunque interessato all’operazione.

Secondo gli analisti il prezzo d’acquisto potrebbe salire fino a 72/74 dollari per azione, mentre un prezzo superiore ai 75 dollari per azione sarebbe ingiustificato.

Il titolo Sanofi Aventis alla borsa di Parigi ieri ha chiuso in rialzo dell’1,11% a quota 48,41 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>