Analisi tecnica Dow Jones

di Alessandro Bombardieri Commenta

Il cedimento della mediana di 10.420 punti porterà sicuramente l’indice a ritracciare fino a quota 10.300.

In Europa si fa molta fatica a invertire il trend al ribasso del breve periodo, con i derivati dell’Eurex e dell’Idem che si mostrano in leggera ripresa, ma che non tornano ai livelli di sicurezza.

L’indice di riferimento Americano cresce molto velocemente oltre la mediana rossa ribassista nel grafico, superandola di ben più di 150 punti.

Il pattern di fail break-out del bottom precedente, che ha portato all’ultimo movimento rialzista del Dow Jones, permette di disegnare una nuova pitchfork, quella in blu nell’immagine.

Il cedimento della mediana di 10.420 punti porterà sicuramente l’indice a ritracciare fino a quota 10.300.

Il valore di supporto è comunque dinamico, e cresce di circa 30 punti al giorno, cioè abbastanza in linea con la squadratura attuale di breve periodo.

Se il supporto dinamico non verrà intaccato, il Dow Jones potrebbe andare all’attacco della parte superiore della Pitchfork entro metà luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>