Finmeccanica, voci di crescita a Piazza Affari

di Redazione Commenta

Partenza complicata per le Piazze Europee soprattutto per le azioni che  rientrano nel segmento bancario

Le banche italiane ridurranno il portafoglio in titoli di Stato italiani

L’analisi odierna dell’ufficio studi Fta On line ” Borse europee sotto la parità. Venerdì scorso a New York l’S&P 500 ha terminato a -0,39%, il Nasdaq Composite a -0,50% e il Dow Jones a +0,25%. Oggi i mercati USA resteranno chiusi per festività (Martin Luther King, Jr. Day). A Tokyo il Nikkei 225 ha chiuso a -0,59%, mentre a Hong Kong l’Hang Seng ha fatto segnare -0,88%.

Inizio di settimana difficile per i bancari penalizzati da Deutsche Bank (-4,2%) che ieri ha annunciato a sorpresa una perdita ante imposte di 1,2 miliardi di euro nel quarto trimestre. Gli analisti avevano previsto un utile di 700 milioni. I ricavi della banca tedesca sono calati del 16% a 6,6 miliardi. In difficoltà troviamo Mediobanca (-1,5%), Banca MPS (-1,6%) e Banco Popolare (-1,7%). Ottimo avvio di seduta per Luxottica (+2,3% a 38,28 euro) grazie a Deutsche Bank che ha promosso il titolo da “hold” (mantenere) a “buy” (acquistare), alzando il prezzo obiettivo da 35,5 a 45,5 euro.

Finmeccanica, un’azione che potrebbe dare buoni frutti

Finmeccanica, dopo aver superato il 15 gennaio a 6,13 il lato alto del canale rialzista disegnato dai minimi di luglio 2012 e dopo aver ritestato questa trend line dall’alto nella giornata successiva, ha ripreso venerdi’ a correre. La rottura anche di 6,50, 38,2% di ritracciamento del ribasso dal massimo di ottobre 2009, lascerebbe nuovi spazi di crescita la titolo che avrebbe la possibilita’ di giungere fino in area 7,70, livello successivo nella scala dei ritracciamenti di Fibonacci, il 50%. Resistenza intermedia a 6,86, lato superiore del gap ribassista del 28 luglio 2011. Data l’importanza della resistenza a 6,50 suggeriamo di operare con prudenza, al limite anche di prendere profitto da eventuali posizioni in essere per riattivarle solo al di sopra di quella resistenza. Posizionare in ogni caso uno stop per eventuali acquisti subito sotto 5,96, massimo dello scorso ottobre, supporto sotto il quale si potrebbe sviluppare una corr ezione estesa, al limite anche fino in area 5,15/20 euro.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>