Bilancio Banca Imi 2010

di Redazione Commenta

Banca IMI, la banca d'investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo, ha archiviato il 2010 con un utile netto in crescita del 7,6% a 547,3 milioni di euro..

Banca IMI, la banca d’investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo, ha archiviato il 2010 con un utile netto in crescita del 7,6% a 547,3 milioni di euro, in aumento rispetto ai 508,6 milioni di euro registrati nell’esercizio precedente.

Il margine di intermediazione è risultato pari a 1.102,9 milioni di euro, in crescita del 6,3 rispetto al 2009, il risultato della gestione operativa risulta pari a 815 milioni di euro, mentre i ricavi hanno registrato un incremento del 5,6% rispetto ai 772 milioni di euro dell’anno precedente.


I conti 2010 hanno inoltre confermato la solidità patrimoniale della banca, con un Core Tier I e Tier Total entrambi al 10,8%, ossia in crescita rispetto al 10,3% del 31 dicembre 2009.

Ad incidere positivamente sull’attività della banca nel corso del periodo in esame sono state soprattutto le favorevoli opportunità offerte dal mercato dei capitali e le importanti operazioni di finanza strutturata. Nel corso del quarto trimestre, in particolare, è stato registrato un cospicuo aumento di tutti i margini dei ricavi: impieghi fruttiferi, proventi per servizi resi ed utili da trading.

I risultati di Banca IMI hanno influito positivamente sull’andamento in Borsa della quotazione Intesa Sanpaolo, che intorno alle 13:00 segna un incremento del 3,29% a 2,45 euro.

[email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>