Bilancio semestrale Banco Popolare gennaio giugno 2011

di Alessandro Bombardieri Commenta

Utile netto in forte calo per il Banco Popolare.

Il Banco Popolare ha annunciato di aver chiuso il primo semestre dell’anno con un utile netto di 191,4 milioni di euro, in grande calo dai 436,9 milioni dello stesso periodo dell’anno passato. Come sottolineato anche dalla banca, il risultato del primo semestre 2010 includeva crediti per imposte anticipate riguardanti Banca Italease per 286 milioni di euro.

Il risultato di gestione del gruppo è sceso del 2,5%, da 699,85 milioni a 682 milioni di euro, i proventi operativi sono calati dello 0,5%, da 1,89 miliardi a 1,88 miliardi di euro.

Il Core Tier 1 alla fine di giugno era salito dal 5,7% di inizio anno fino al 6,5%, soprattutto come conseguenza per l’aumento di capitale da 2 miliardi di euro e per il rimborso dei Tremonti Bond. Alla fine di giugno il Tier 1 era pari al 7,8%, il capital ratio all’11,2%.

Gli impieghi alla clientela al termine del primo semestre erano pari a 100,6 miliardi di euro, facendo segnare un aumento del 2,1% rispetto al valore di inizio anno. I crediti deteriorati ammontavano alla fine di giugno a 13,7 miliardi di euro, in rialzo del 6% dall’inizio dell’anno.

[PIANO INDUSTRIALE BANCO POPOLARE 2013-2015]

Alla fine di giugno l’esposizione del Banco Popolare ai paesi europei periferici come Grecia, Portogallo ed Irlanda era pari a 60 miliardi di euro, che poi sono quelli da titoli del debito greco. Al termine del mese di giugno il Banco Popolare aveva a portafoglio titoli di stato italiani per 11,4 miliardi di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>