Crédit Agricole esce dal capitale di Intesa Sanpaolo

di Redazione Commenta

La banca francese Crédit Agricole ha chiuso definitivamente la sua esperienza in Ca’ de Sass

La banca francese Crédit Agricole ha chiuso definitivamente la sua esperienza in Ca’ de Sass. E’ quanto dichiarato dal presidente dell’istituto di credito transalpino, Jean-Paul Chifflet, durante la conference call con gli analisti finanziari per la presentazione dei conti relativi all’esercizio 2012, che ha visto la banca francese chiudere con una perdita record da circa 6,5 miliardi di euro. Crédit Agricole ha venduto interamente la sua partecipazione nel capitale di Intesa Sanpaolo nel secondo semestre dello scorso anno.

Il presidente della banca transalpina ha dichiarato che l’operazione di vendita non è avvenuto in un solo blocco, bensì in modo progressivo in base alle condizioni di prezzo. Chifflet ha sottolineato che le intenzioni della banca erano da tempo note, ovvero uscire dal capitale dell’istituto bancario torinese. Secondo Chifflet l’uscita da Ca’ de Sass è avvenuta “secondo le opportunità”. Finisce così la partnership tra Crèdit Agricole e Intesa Sanpaolo, iniziata nel dicembre del 2006.

UNICREDIT HA CORSO TROPPO IN BORSA SECONDO UBS

L’Antitrust autorizzò la fusione tra Banca Intesa e Sanpaolo Imi, ma prescrisse la vendita al Crédit Agricole di Cariparma e Friulandia disponendo però che la banca francese non partecipasse alla governance del nuovo polo bancario. Nel 2009 Agricole e Intesa firmarono un patto sulle quote detenute nell’istituto torinese, che allora sfioravano l’11%. Il patto finì ben presto nel mirino dell’Antitrust, così a fine 2010 Agricole si impegnò a ridurre la quota sotto il 2% entro metà 2011.

ITALIA: DANNO DA 120 MILIARDI DALLE AGENZIE DI RATING

L’ultima quota in portafoglio pari all’1,9% era stata svalutata a giugno 2012 per 445 milioni. L’ultima vendita ha generato una plusvalenza. Stamattina alla borsa di Milano il titolo Intesa Sanpaolo perde il 3,34% a 1,33 euro. Il titolo ha toccato un minimo intraday a 1,325 euro, che è anche il valore più basso registrato da inizio anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>