Unicredit lancerà covered bond da un miliardo

di Redazione Commenta

Unicredit è pronta a lanciare sul mercato un covered bond a 7 anni per un controvalore totale pari a un miliardo di euro. Il rendimento del nuovo titolo dovrebbe attestarsi tra i 160 e i 165 punti base sul tasso midswap

Unicredit è pronta a lanciare sul mercato un covered bond a 7 anni per un controvalore totale pari a un miliardo di euro. Il rendimento del nuovo titolo dovrebbe attestarsi tra i 160 e i 165 punti base sul tasso midswap. La banca di Piazza Cordusio ha affidato la gestione del collocamento a Banca Imi (gruppo Intesa SanPaolo), Lloyd’s Bank, Rbs, Natixis. Al collocamento parteciperà la stessa Unicredit. Il covered bond, garantito da mutui immobiliari italiani, dovrebbe ottenere il rating AA+ da Standard & Poor’s, A2 da Moody’s e A da Fitch.

Intanto, stamattina a Piazza Affari il titolo Unicredit è in grande spolvero grazie soprattutto alla notizia della revisione degli accordi di Basilea 3 relativamente ai vincoli sulla liquidità delle banche. Le azioni della banca milsnese stanno evidenziando un progresso del 4,11% a 4,05 euro. I prezzi sono stati in grado di salire anche fino a 4,122 euro, toccando il massimo più alto da fine marzo 2012.

PIAZZA AFFARI SUPERA 17MILA AI TOP DA MARZO 2012

Secondo gli esperti di Banca Imi, gli istituti di credito italiani beneficeranno senz’altro della revisione degli accordi di Basilea 3 anche se erano già ben impostati per rispettare i vincoli standard della nuova normativa. Ad ogni modo, secondo la banca d’affari del gruppo Intesa SanPaolo, “la più moderata introduzione dello standard di liquidità potrebbe aiutare le banche a gestire la questione della liquidità nei prossimi anni”.

Secondo gli analisti di Equita Sim la notizia della revisione degli accordi è stata migliore delle aspettative e dovrebbe generare benefici soprattutto per Banca Mps e per Unicredit, molto più di Intesa SanPaolo. Gli specialisti della sim milanese hanno sottolineato che “si riduce la percentuale di attivo che deve essere allocata a titoli ad altissimo rating e questo è positivo per lo spread”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>