UniCredit lancia piattaforma Subito Banca

di Redazione Commenta

Per i pagamenti in mobilità, inoltre, presto Unicredit S.p.A. lancerà delle nuove funzionalità tali da permettere di trasformare il proprio smartphone in un portafoglio virtuale.

Si chiama “Subito Banca“, ed è una piattaforma che è stata annunciata e lanciata da Unicredit S.p.A. per rendere l’accesso e l’uso della Banca ancora più facile, sicuro ed a portata di mano. A Milano, infatti, la società quotata in Borsa a Piazza Affari ha alzato il velo sulle nuove applicazioni per poter gestire i conti correnti e le operazioni dispositive.



SETTORE BANCARIO IN RIALZO PER GARANZIE DELLO STATO SULLE BANCHE

Via libera, inoltre, anche al nuovo sistema per i pagamenti via smartphone, ed alla grafometrica in agenzia. Nel dettaglio, la piattaforma “Subito Banca” nasce in forza ad una partnership che Unicredit ha stipulato con la Samsung.

AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

Questo permetterà ai clienti Unicredit di poter acquistare un nuovo Samsung Galaxy Note 8.0 3G, oppure il nuovo Samsung Galaxy S4, a condizioni agevolate. In accordo con un comunicato ufficiale emesso in data odierna da Unicredit, “Subito Banca” nasce in base alla consapevolezza che sempre più operazioni vengono effettuate non più con i PC, ma con gli smartphone e con i tablet, così come sempre più decisioni vengono prese attraverso Internet ed i social media.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Per i pagamenti in mobilità, inoltre, presto Unicredit S.p.A. lancerà delle nuove funzionalità tali da permettere di trasformare il proprio smartphone in un portafoglio virtuale per pagare in qualsiasi contesto, online come nei negozi, con il mobile token, tramite QR code, oppure sfruttando la nuova tecnologia NFC (Near field communication).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>