Unicredit: le raccomandazioni Jp Morgan

di Roberto Rais Commenta

Jp Morgan ha diramato un interessante approfondimento su Unicredit, esponendo possibilità di normalizzazione dell’utile nel 2015, e incrementando il target price da 3,31 euro agli attuali 4 euro. Confermando il rating neutral sul titolo, Jp Morgan dichiara che Unicredit è la top pick tra le banche italiane grazie alla sua sensibilità al miglioramento del costo del funding e grazie al potenziale di crescita delle attività italiane.

Per quanto attiene le principali considerazioni esposte dagli analisti della banca d’affari, la guidance sugli accantonamenti per perdite su crediti a quota 5,5 miliardi di euro a fine anno sembrerebbe ottimista (le stime di Jp Morgan sono pari a 7 miliardi di euro). Per quanto invece riguarda gli obiettivi sui costi, il management dell’istituto di credito punterebbe a un taglio dell’onerosità per un ulteriore miliardo di euro entro il 2015 (in merito alle potenziali decisioni strategiche della banca, vedi anche questo nostro recente approfondimento nel quale esaminavamo le possibilità di vendita di una parte dei corposi asset tedeschi da parte di Unicredit).

 A proposito di riduzione dei costi, la banca ricorda come nel triennio 2010 – 2012 la stessa sia stata pari a 503 milioni di euro e come ora gli amministratori dell’istituto di credito abbiano davanti a loro un target di tagli totali che sfiora i 2 miliardi tra il 2013 e il 2015 (oltre 160 milioni di euro a trimestre).

Sul lato delle raccomandazioni più esplicite, dopo il rally del titolo in borsa (l’azione Unicredit ha guadagnato il 30 per cento nell’arco di un solo mese), Jp Morgan “consiglia di prendere profitto”. “D’altra parte” – ricordava invece il quotidiano Milano Finanza – “Unicredit tratta a 0,55 volte il multiplo prezzo/net asset value 2015, a 11 volte il multiplo prezzo/utile 2015, per un RoNav del 6 per cento, rispetto a Intesa Sanpaolo che tratta a un multiplo prezzo/net asset value 2015 di 0,7 volte, a 11 volte il multiplo prezzo/utile 2015, per un RoNav del 7 per cento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>