Bilancio Acsm-Agam gennaio dicembre 2011

di Redazione Commenta

Il Consiglio di Amministrazione della società ha esaminato ed approvato il progetto di bilancio al 31 dicembre del 2011, caratterizzato in particolare da un moderato rialzo dei ricavi delle vendite consolidate.

Una cedola da 0,03 euro unitari per azione rispetto ai 0,06 per azione pagati lo scorso anno a valere sull’esercizio 2010. Questo è quanto proporrà come dividendo per l’esercizio 2011 il Consiglio di Amministrazione di Acsm-Agam, società quotata in Borsa a Piazza Affari, alla prossima Assemblea degli Azionisti.

Il Consiglio di Amministrazione della società ha esaminato ed approvato nella giornata di ieri il progetto di bilancio al 31 dicembre del 2011, caratterizzato in particolare da un moderato rialzo dei ricavi delle vendite consolidate, che sono passati dai 214,2 milioni di euro al 31 dicembre 2010 ai 217,9 milioni di euro dell’esercizio 2011.



AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

Pollice verso invece per il margine operativo netto, che è sceso anno su anno del 13,9% passando dai 19,6 milioni di euro al 31 dicembre del 2010 ai 16,9 milioni di euro al 31 dicembre del 2011. Stessa musica anche per il risultato netto, che si è quasi dimezzato passando dai 10,7 milioni di euro al 31 dicembre del 2010 ai 5,7 milioni di euro al 31 dicembre del 2011.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Per l’approvazione del bilancio e del dividendo il Consiglio di Amministrazione di Acsm-Agam ha convocato l’Assemblea degli Azionisti in data 17 aprile del 2012, ed eventualmente il giorno dopo in seconda convocazione. La cedola, una volta approvata, sarà messa poi in pagamento il 24 maggio con stacco della cedola, la numero 12, in data lunedì 21 maggio del 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>