Bilancio semestrale Carrefour gennaio giugno 2011

di Alessandro Bombardieri Commenta

Risultati molto deludenti per Carrefour...

Carrefour, la famosa società francese operante nella grande distribuzione, ha presentato i risultati del primo semestre dell’anno, chiuso con una perdita di 249 milioni di euro. Questo risultato molto deludente porterà ad un ridimensionamento delle previsioni del gruppo per l’intero esercizio.

Va detto che su Carrefour hanno pesato oneri non ricorrenti per 884 milioni di euro e oneri fiscali per 490 milioni. Nella prima metà dell’anno il fatturato è cresciuto solamente del 2,3% a 38,7 miliardi di euro. La società transalpina ha così deciso di cambiare strategia commerciale, avendo anche tagliato l’outlook per il 2011.

Carrefour ha dovuto ovviamente modificare in negativo le stime per l’intero esercizio, rimandando così il progetto di rilancio del marchio in tempi brevi. Tuttavia per il gruppo sarà importante riuscire comunque a velocizzare il rilancio dell’immagine del marchio soprattutto in Francia, dove si registrano il 44% delle vendite totali di Carrefour.

Le previsioni del 2011 ora vedono Ebit in calo del 15% in confronto al 2010. Come annunciato dal Ceo Lars Olofsson, Carrefour continuerà nel suo progetto di espansione nell’importante mercato brasiliano, nonostante il fallimento della fusione con Cia Brasileira de Distribuição. Carrefour quest’anno prevede di spendere 900 milioni di euro per l’espansione nei mercati emergenti, con l’apertura di 475 nuovi punti vendita.

[TRIMESTRALE CARREFOUR OTTOBRE DICEMBRE 2010]

Chevreux senza mezzi termini giudica deludenti i risultati di Carrefour, conferma però il rating outperform e il target price a 34 euro per azione. Equita ha confermato il rating buy ed il target price a 31 euro, tagliando però l’outlook sul 2011 (stima Ebit in calo del 15%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>