Generali rinnova l’assemblea dei soci

di Carlo Valuta Commenta

Al momento Blackrock è terzo azionista con una quota del 2,61%, ma la partecipazione complessiva degli stranieri sfiora il 21%. Mediobanca è il primo socio (13,25%) seguita da Del Vecchio (3,16%).

Buone nuove per Generali, che continua a risollevarsi a seguito di un anno non proprio facile. La compagnia assicurativa ha deciso di rinnovare l’assemblea dei soci. Un’assemblea che sta diventando sempre più internazionale.

Come procede?

In questo momento Blackrock è terzo azionista, disponendo di una quota del 2,61%, e una partecipazione complessiva che sfiora il 21% per gli investitori istituzionali esteri: è questa la fotografia più dinamica dell’azionariato di Generali, all’assemblea che si è tenuta oggi a Trieste. Mediobanca, il primo socio, è al 13,25% seguita da Leonardo Del Vecchio, al 3,16%.

Tra i grandi soci italiani ci sono poi B&D holding (De Agostini) con il 2,43% e il gruppo Caltagirone, al 2,28%. Generali, sicuramente tra le società più internazionali che abbia l’Italia, sta scoprendo dunque sempre di più un’identità con respiro globale, anche dal punto di vista dell’azionariato. Che vede tra i  soci sopra il 2% anche la Bank of China (2,014%).

La presenza degli stranieri non solo è massiccia ma è anche in crescita esponenziale: nel 2012 era ancora ferma al 9,2%, l’anno scorso era di cinque punti percentuali più bassa rispetto ad oggi e all’assemblea del 2013, la prima che si è tenuta con la gestione di Mario Greco, era ancora al 12,2%.

In conclusione, dunque, tirando le somme Blackrock è terzo azionista con una quota del 2,61%, ma la partecipazione complessiva degli stranieri sfiora il 21%. Mediobanca è il primo socio (13,25%) seguita da Del Vecchio (3,16%).

Quali saranno, ora, le prossime mosse di generali che sta globalizzando il suo cda? La crescita è evidente sotto gli occhi di tutti e non è detto che il gruppo non voglia espandersi sempre di più sia in Europa che oltre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>