Previsioni 2011 Sabaf riviste al ribasso, titolo in calo

di Stefania Russo Commenta

Sabaf ha comunicato di aver archiviato il primo semestre 2011 con ricavi in calo a 77,5 milioni di euro, con una marcata contrazione registrata...

Sabaf ha comunicato di aver archiviato il primo semestre 2011 con ricavi in calo a 77,5 milioni di euro, con una marcata contrazione registrata soprattutto nel corso del secondo trimestre.

Nel periodo in esame, in particolare, le vendite si sono attestate a 37,2 milioni, ossia in calo del 12% circa rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La performance negativa è stata ricondotta in larga parte alle minori vendite nei mercati nordafricano e mediorientale, nonché al rallentamento della domanda in Italia e in Europa occidentale.


L’andamento negativo delle attività ha portato il gruppo attivo nel settore dei componenti per cucine e apparecchi domestici per la cottura a gas a rivedere al ribasso le previsioni sull’intero anno. Dopo i risultati deludenti registrati nel corso della prima metà dell’anno, infatti, Sabaf prevede ora di ottenere un contributo dalle vendite di nuovi prodotti inferiore rispetto a quanto precedentemente ipotizzato.

Le nuove stime relative al 2011 di Sabaf, in particolare, vedono una crescita delle vendite compresa tra il 2% e il 4%, rispetto alla crescita del 10% ipotizzata ad inizio anno. Il calo delle vendite andrà inevitabilmente ad incidente sulla redditività, motivo per il quale il gruppo ha rivisto al ribasso anche il margine Ebitda portandolo ad una forchetta compresa tra il 21 e il 22% contro il 23-24% della stima precedente.

Dopo la revisione al ribasso delle stime da parte della società, Equita sim ha fatto sapere di aver tagliato le sue stime sull’Ebitda 2011 del 14% a 34 milioni di euro, prevedendo inoltre una crescita dei ricavi del 3,3% e una crescita dell’Ebitda margin del 21,8%. La sim ha inoltre tagliato il target price sul titolo del 13% a 23,1 euro.

A Piazza Affari la quotazione Sabaf risente inevitabilmente del taglio delle stime segnando una flessione del 10,36% a quota 17,48 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>