Trimestrale Apple luglio settembre 2010

di Redazione 1

Nel dopo borsa, il titolo Apple ha ceduto il 6,13%, principalmente a causa delle scarse vendite di iPad.

Apple ha pubblicato la trimestrale relativa al periodo luglio settembre 2010, chiusa con risultati che hanno superato le previsioni del mercato.

Nel quarto trimestre fiscale dell’anno, la società di Cupertino ha aumentato i propri ricavi del 67% a quota 20,3 miliardi di dollari, mentre l’utile netto è cresciuto del 70% a 4,31 miliardi di dollari, vale a dire 4,64 dollari per azione.

Le previsioni degli analisti erano in media di ricavi di 18,9 miliardi di dollari e di un utile per azione a 4,08 dollari.

Il motivo principale dell’impetuosa crescita di Apple è stato l’iPhone, le cui vendite sono cresciute da anno ad anno del 91% a 14,1 milioni di unità, contro le previsioni di Wall Street di 11,5 milioni.

Le vendite di iPad si sono invece fermate a quota 4,2 milioni di unità, nei sei mesi dalla sua commercializzazione ad oggi. Gli analisti avevano previsto 4,8 milioni di iPad venduti.

Nel trimestre Apple ha comunque venduto anche 3,89 milioni di Mac, con un aumento del 28% e 9,05 milioni di iPod, le cui vendite sono in calo dell’11%. Il calo delle vendite di iPod è giustificabile con l’aumento dei costi di produzione e di marketing.

Nel dopo borsa comunque, il titolo Apple ha ceduto addirittura il 6,13%, principalmente a causa delle scarse vendite di iPad, sotto le previsioni, dell’andamento dei margini e dell’outlook.

Per il trimestre in corso Apple prevede 23 miliardi di dollari di ricavi ed un utile per azione di 4,80 dollari, mentre gli esperti si attendevano stime per 22,25 miliardi e utile per azione a 5,02 dollari.

Fonte | Business.theglobe24.com

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>