Trimestrale Dell luglio settembre 2010

di Alessandro Bombardieri Commenta

L'utile netto di Dell ha fatto segnare un aumento del 144% a quota 822 milioni di dollari.

Dell, uno dei maggiori produttori mondiali di computer, ha presentato il bilancio relativo al terzo trimestre fiscale del 2010, chiuso con ricavi in aumento del 19% a quota 15,4 miliardi di dollari.

L’utile netto del gruppo con sede a Round Rock, Texas, ha fatto segnare un aumento del 144% a quota 822 milioni di dollari, vale a dire 42 centesimi di dollaro per azione.

Se si escludono le voci straordinarie, l’utile per azione della società americana produttrice di pc è stato di 45 centesimi di dollaro per azione.

Le previsioni degli analisti erano in media molto più basse, a quota 32 centesimi per azione.

A spingere in maniera così forte i conti di Dell in questo trimestre è stata in particolare la grande domanda da parte delle imprese e del settore pubblico.

Inoltre il margine lordo è aumentato al 19,5% grazie al calo dei prezzi dei componenti hardware.

Anche questo è un dato superiore a quello previsto dagli esperti delle banche d’affari, che avevano stimato un margine lordo fermo a quota 17,5%.

Dopo aver annunciato la trimestrale il titolo Dell ha guadagnato in borsa a Wall Street oltre il 6%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>