Vendite Richemont +2% nel quarto trimestre 2009

di Stefania Russo Commenta

Il settore del lusso è stato senza dubbio uno dei più colpiti dalla crisi economica mondiale, ma a quanto pare i segnali di ripresa che..

Il settore del lusso è stato senza dubbio uno dei più colpiti dalla crisi economica mondiale, ma a quanto pare i segnali di ripresa che hanno iniziato a manifestarsi negli ultimi mesi riguardano anche questo settore.

A confermarlo sono i dati diffusi da Richemont, il gruppo che controlla anche Cartier, il quale ha chiuso il quarto trimestre del 2009 con vendite in crescita del 2% a 1,58 miliardi di euro, cifre queste addirittura superiori alle previsioni, anche se il Gruppo ha sottolineato che si tratta di dati che, sebbene siano positivi e lascino intendere che la ripresa è in atto, sono comunque paragonati al quarto trimestre del 2008, periodo culmine della crisi.


Nonostante la buona performance, dunque, l’ottimismo del Gruppo resta piuttosto cauto, in ogni caso a confermare che la ripresa è iniziata e che i risultati che Richemont è riuscito ad ottenere nell’ultimo trimestre del 2009 non sono solo un caso sono i dati diffusi anche da altri importanti brand che operano nel settore del lusso. Solo pochi giorni fa, infatti, Tiffany ha dichiarato che gli utili del quarto trimestre 2009 saranno superiori alle attese grazie all’alto numero di vendite registrato durante il periodo natalizio.


A contribure alla crescita del fatturato di Richemont sono stati soprattutto i gioielli, le cui vendite a tassi di cambio costanti sono cresciute del 10%, e gli orologi, con un incremento del 9%. Per quanto riguarda le diverse aree geografiche, invece, il mercato asiatico è stato quello che ha registrato la migliore crescita, con un incremento del 34%, seguono anche le Americhe con un incremento dell’8%.

I dati dell’ultimo trimestre del 2009 hanno avuto conseguenze positive in Borsa dove il titolo Richemont a Zurigo sale del 2% a 37,23 franchi svizzeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>