Datalogic Piano Industriale 2012-2014

di Redazione Commenta

Il Gruppo Datalogic S.p.A., lo ricordiamo è un leader a livello mondiale nel campo della produzione di codici a barre, nei sistemi di visione e nel comparto del mobile computer finalizzato alla raccolta dei dati.

Ricavi 2014 nell’intervallo dei 600-620 milioni di euro a fronte di un Ebitda tra i 105 ed i 110 milioni di euro, ed un Roe tra il 22% ed il 23%. Sono questi alcuni dei target al 2014 del Gruppo quotato in Borsa a Piazza Affari Datalogic S.p.A. in accordo con il Piano Industriale 2012-2014 che è stato approvato dalla società.

Sempre al 2014, inoltre, la società stima un Ebitda margin tra il 17% ed il 18% a fronte di un indebitamento finanziario netto atteso in forte miglioramento. In particolare, Datalogic prevede l’indicatore tra i 40 ed i 50 milioni di euro in forza alla robusta generazione di cassa.



DATALOGIC CEDE DUE MILIONI DI AZIONI PROPRIE

Questo nello specifico grazie ai driver di crescita, peraltro confermati, che sono rappresentati dal rafforzamento della leadership societaria nel mercato dell’automazione industriale ed in quello “ADC”, ovverosia dell’Automatic Data Capture. Il Gruppo Datalogic S.p.A., lo ricordiamo è un leader a livello mondiale nel campo della produzione di codici a barre, nei sistemi di visione e nel comparto del mobile computer finalizzato alla raccolta dei dati.

ACQUISTO AZIONI DATALOGIC CONSIGLIATO DA BANCA IMI

Mauro Sacchetto, Amministratore Delegato del Gruppo Datalogic S.p.A., ha sottolineato come quello presentato dalla società sia il terzo piano industriale consecutivo caratterizzato per i prossimi due anni da target in crescita. Il tutto a fronte di una confermata volontà aziendale di crescere sui mercati mondiali e di innovare. Datalogic, che ha la sede centrale a Bologna, ha uffici in trenta Paesi del mondo ed ha un patrimonio rappresentato da oltre mille brevetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>