Finmeccanica ok in borsa su imminente cessione quote Avio e Ansaldo

di ND82 Commenta

Ottimo andamento alla borsa di Milano questa mattina per il titolo Finmeccanica. Il colosso aerospaziale sta aumentando il proprio appeal speculativo agli occhi degli investitori in vista delle cessioni delle quote detenute in Avio e Ansaldo Energia

Ottimo andamento alla borsa di Milano questa mattina per il titolo Finmeccanica. Il colosso aerospaziale sta aumentando il proprio appeal speculativo agli occhi degli investitori in vista delle cessioni delle quote detenute in Avio e Ansaldo Energia. Stamattina a Piazza Affari il titolo è al momento il secondo best performer sul listino azionario milanese con un rialzo del 2,38% a 4,306 euro. I prezzi sono saliti fino a un massimo intraday di 4,344 euro, toccando i massimi più alti degli ultimi trenta giorni.

Potrebbe arrivare a giorni l’annuncio della cessione di Avio a General Electric, per un controvalore pari a circa 3 miliardi di euro a livello di equity. Sulla base di questa valutazione, superiore rispetto a quanto stimato nelle scorse settimane, Finmeccanica dovrebbe valorizzare la sua quota del 14% circa su livelli più alti di quanto previsto inizialmente. Il gruppo guidato da Giuseppe orsi venderà la sua quota detenuta in Avio al Fondo Strategico Italiano (Fsi).

FINMECCANICA EMETTE BOND A 5 ANNI CON RENDIMENTO IN CALO

Secondo le stime di Intermonte il pacchetto nelle mani di Finmeccanica verrebbe valutato intorno ai 200 milioni di euro. Intanto, nei prossimi giorni dovrebbe entrare nel vivo anche il dossier relativo alla cessione di Ansaldo Energia. Il governo italiano è già al lavoro e ha avviato i primi contatti con i potenziali acquirenti.

ANSALDO STS, TP ALZATO DA SOCGEN A 10 EURO

In particolare, la controllante Finmeccanica avrebbe ricevuto un’offerta vincolante giunta dalla cordata italiana capitanata da Fsi-Cdp. Nella cordata ci sono il gruppo Camozzi, Gas Plus, Acciaierie Venete e Fondazione Bca Carige. Resta, però, molto interessante l’offerta del colosso tedesco Siemens, che ha già messo sul piatto 1,3 miliardi di euro per il 100% di Ansaldo Energia. In lizza c’è ancora la sudcoreana Doosan, che offre più o meno la stessa cifra di Siemens.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>