Banca Mps rally in borsa dopo ok ai Monti-bond

di ND82 Commenta

 Continua a salire senza soste il titolo Banca Mps, che a Piazza Affari mostra un guadagno del 4,77% a 0,2264 euro, dopo che ieri le azioni della banca di Rocca Salimbeni avevano evidenziato un rialzo del 6,09%. A mettere il turbo al titolo bancario senese è stato l’ok della Commissione Europea all’emissione dei Monti-bond. Bruxelles alimenta così le speranze di rilancio del più antico istituto di credito italiano, che per raggiungere gli obiettivi di rafforzamento del capitale previsti dall’Eba ha dovuto praticamente ricorrere agli aiuti statali.

A inizio 2013 il Tesoro italiano sottoscriverà 3,9 miliardi di euro di Monti-bond. C’è tempo fino a marzo prossimo. Nel frattempo entro 6 mesi banca Mps dovrà presentare un piano di ristrutturazione che tenga conto delle richieste della Commissione UE. Insomma, si tratta di un via libera condizionato ai Monti-bond, anche se l’emissione sembra ormai in dirittura d’arrivo.

MPS APPROVAZIONE CONDIZIONATA DEI MONTI BOND DA UE

Per evitare procedure di infrazione e per recepire le richieste di Bruxelles, il governo italiano ha dovuto fare alcune modifiche prima di inserirle nella Legge di Stabilità. La prima novità è la possibilità di pagare le cedole con nuovi bond del Tesoro e non solo con azioni, in caso di perdita di bilancio; la seconda novità stabilisce che le nuove azioni saranno emesse al valore di mercato e non al book value.

BANCA MPS PERDE 1,66 MLD NEI PRIMI 9 MESI DEL 2012

Intanto, oggi le azioni Banca Mps sono salite sui massimi da fine ottobre scorso a 0,2287 euro. Dai minimi di periodo di 0,1892 euro, toccati il 10 dicembre, il titolo ha guadagnato più del 20%. A Piazza Affari da inizio 2012 il titolo Banca Mps perde l’11,2%. Lo scorso 23 luglio ha toccato il minimo più basso di sempre a 0,1432 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>