Mediaset titolo speculativo secondo Equita Sim

by Redazione Commenta

Il titolo Mediaset è senza dubbio quello che sta catturando gran parte dell’attenzione dei trader sul listino azionario milanese, dopo che ieri ha messo a segno un balzo del 6,7% circa grazie alla conferma giunta da Jp Morgan sul rating “overweight”

 Il titolo Mediaset è senza dubbio quello che sta catturando gran parte dell’attenzione dei trader sul listino azionario milanese, dopo che ieri ha messo a segno un balzo del 6,7% circa grazie alla conferma giunta da Jp Morgan sul rating “overweight” (sovrappesare il titolo in portafoglio). Ieri la banca americana ha però abbassato il prezzo obiettivo a 2,2 euro, che però resta sempre molto più alto degli attuali valori espressi in borsa. Le azioni della società televisiva italiana hanno beneficiato anche della promozione ricevuta dalla controllata Mediaset Espana.

L’upgrade per la controllata spagnola è arrrivato sempre da Jp Morgan, che consiglia ora di sovrappesare le azioni della società nel proprio portfolio. Stamattina, però, il titolo Mediaset, quotato a Piazza Affari con il ticker “MS”, sta evidenziando un calo dello 0,89% a 1,343 euro, non lontano dagli attuali minimi intraday di 1,336 euro. Ieri, invece, il titolo era salito sul livello più alto dal 6 novembre scorso.

Secondo quanto dichiarato dagli analisti di Equita Sim, sul titolo Mediaset è possibile che si possa creare un certo appeal speculativo sulla pay-tv. Da tempo si parla di una possibile partnership con gli arabi di Al-Jazeera o altri grandi player internazionali del settore media, per cui è probabile che Mediaset resti per un po’ di tempo un titolo speculativo.

Gli specialisti della sim milanese si aspettano che il mercato della raccolta pubblicitaria resterà debole nei prossimi mesi. Per fine 2012 Equita Sim si aspetta un calo del 15% della raccolta, mentre per il 2013 viene stimato un nuovo calo ma solo del 2%. Da un punto di vista tecnico, invece, il titolo Mediaset potrebbe salire nelle prossime settimane, ma solo in caso di superamento deciso del livello tecnico di 1,4 euro: in questo caso gli obiettivi successivi sarebbero posti a 1,5 prima e 1,6 euro poi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>