Mittel emette bond convertibili

by Redazione Commenta

Il prossimo 19 luglio, in prima convocazione, si terrà il consiglio di amministrazione ordinario e straordinario di Mittel che avrà come ordine del giorno l’assegnazione al cda della facoltà di emettere bond convertibili per complessivi 50 milioni di euro

 Il prossimo 19 luglio, in prima convocazione, si terrà il consiglio di amministrazione ordinario e straordinario di Mittel che avrà come ordine del giorno l’assegnazione al cda della facoltà di emettere bond convertibili per complessivi 50 milioni di euro. Altro tema da affrontare per il cda sarà la nomina di amministratori dopo le dimissioni del presidente Giovanni Bazoli e dei vari Stefano Giannotti, Giambattista Montini, Franco Dalla Sega, Flavio Pizzini e Gianluca Ponzellini. L’obiettivo principale per la holding del finanziere Roman Zalenski è ora dotarsi di uno strumento in grado di reperire velocemente risorse finanziarie.

La liquidità sarà fondamentale per portare avanti i progetti di sviluppo del gruppo e il relativo consolidamento. Inoltre, Mittel potrebbe dotarsi di un gruzzoletto per cogliere al volo eventuali opportunità di investimento qualora dovessero esserci interessanti occasioni in linea con i propri piani e con le strategie di sviluppo del gruppo.

â–º BILANCIO MITTEL OTTOBRE DICEMBRE 2011

L’emissione del prestito obbligazionario convertibile servirà per garantire una maggiore flessibilità nella scelta dei tempi di attuazione e nella determinazione di ammontare e caratteristiche dei bond convertibili da emettere a mano a mano lungo nel tempo. Intanto, il consiglio di Mittel di ieri è stato informato che il 14 giugno 2012 l’amministratore delegato Arnaldo Borghesi ha sottoscritto un contratto preliminare di cessione del 65% del capitale di Mittel Real Estate Sgr a Vantu, società guidata da Angelo Rovati.

â–º IPOTESI TREMONTI BOND PER BANCA MPS

Quest’ultimo, consigliere di Mittel, ricopre i ruoli di presidente dei cda di Mittel Real Estate Sgr e di Mittel Generale Investimenti. La cessione alla Vantu dovrà essere autorizzata dalla Banca d’Italia e avverrà per un controvalore totale pari a 1,8 milioni di euro circa. Ieri il titolo Mittel in borsa ha chiuso invariato a 1,17 euro.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>