Ottimo avvio 2010 a Piazza Affari

by Redazione Commenta

Ftse Mib ha guadagnato l'1,28% a quota 23.545 punti mentre il Ftse All Share l'1,29% a 23.957.

E’ iniziato bene il 2010 a Piazza Affari, dove nella prima seduta del nuovo anno l’indice Ftse Mib ha guadagnato l’1,28% a quota 23.545 punti mentre il Ftse All Share l’1,29% a 23.957.

A far alzare quasi tutti i listini mondiali sono stati soprattutto i dati congiunturali provenienti dagli Stati Uniti, migliori delle previsioni, che hanno dato la spinta ai mercati europei.

Enel (+0,74% a 4 euro) e Stm (+2,53% a 6,48 euro) festeggiano l’accordo siglato insieme a Sharp che li porterà a realizzare la più grande fabbrica di pannelli fotovoltaici d’Italia, a Catania.

Ha guadagnato anche Eni (+1,69% a 18,1 euro), grazie al valore di 81 dollari al barile del petrolio a New York, mentre A2A si è mossa di poco, solo +0,2% a 1,4 euro. Nel settore leggere perdite per Snam Rete Gas (-0,5% a 3,45 euro) e Terna (-0,75% a 2,97 euro).

Bene ha fatto il comparto bancario con UniCredit (+2% a 2,39 euro), Bpm (+2,91% a 5,12 euro), Banco Popolare (+3,98% a 5,48 euro), Ubi Banc a(+1,99% a 10,24 euro), Mps (+0,81% a 1,23 euro) e Mediobanca (+0,78% a 8,38 euro).

Il titolo migliore sul listino principale è stato Pirelli, che ha chiuso in aumento del 4,6% a 0,43 euro per azione. Da segnalare anche l’ottimo rialzo del titolo dell’A.S. Roma, +1,89% a 0,86 euro, dopo l’annuncio dell’acquisto di Luca Toni per la squadra giallorossa.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>