Possibili ipotesi andamento positivo titolo Parmalat

di Stefania Russo Commenta

Anche nel corso della seduta odierna il titolo Parmalat continua a viaggiare in territorio positivo segnando un rialzo...

Anche nel corso della seduta odierna il titolo Parmalat continua a viaggiare in territorio positivo segnando un rialzo di circa due punti percentuali.

La performance positiva degli ultimi giorni è stata ricondotta soprattutto ad alcune indiscrezioni di stampa che parlano di un possibile delisting del titolo, nonché ai rumors che ipotizzano la distribuzione di un maxi dividendo Parmalat nel 2012 in relazione all’esercizio 2011.

PARMALAT VENDE SANTAL

Queste due ipotesi, tuttavia, oggi sembrano passate in secondo piano. L’andamento positivo del titolo del colosso alimentare, infatti, viene oggi attribuito dagli analisti soprattutto alla pubblicazione dei risultati relativi al 2011 da parte di Danone, che ha chiuso l’esercizio appena trascorso con dati superiori rispetto alle previsioni.

TITOLI BORSA ITALIANA A RISCHIO DELISTING

Si prevede infatti che anche Parmalat dovrebbe riuscire ad archiviare il 2011 con ottimi risultati, un’ipotesi confermata dalle indiscrezioni in merito circolate a metà gennaio e che vedono numeri nella maggior parte dei casi superiori rispetto a quelli oggetto delle stime del consenso. Tali indiscrezioni, in particolare, parlavano di un fatturato pari a 4.45 miliardi di euro contro le stime del consensus a 4,46 miliardi e un Ebitda a 380 milioni contro i 367 milioni previsti dal consenso.

Secondo gli analisti, inoltre, potrebbero aver influito positivamente sull’andamento del titolo anche le voci sugli obiettivi 2012, che vedono una crescita del 10% del fatturato a 4,9 miliardi, ossia superiore del 3% rispetto alle stime del consenso, e un Ebitda in rialzo del 2-2,5% a 388 milioni, contro le attese del consensus a 373 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>