Previsioni Isagro esercizio 2012

di Filadelfo Scamporrino Commenta

Isagro con un comunicato ufficiale ha fatto presente come il target 2012 sul fatturato sia inferiore alle stime d’inizio anno.

Ricavi annuali in crescita rispetto al 2011 ed in particolare sul livello dei 150 milioni di euro grazie a mercati esteri come il Brasile e gli Stati Uniti. E’ questo il target per l’intero 2012 sul fatturato comunicato in data odierna dalla società quotata in Borsa a Piazza Affari Isagro S.p.A. in concomitanza con il rilascio dei dati relativi ai primi nove mesi del 2012.

A causa di effetti congiunturali legati in particolare a condizioni di siccità in alcuni importanti mercati, Isagro S.p.A. con un comunicato ufficiale emesso in data odierna ha fatto presente come il target per il 2012 sul fatturato sia inferiore alle stime d’inizio anno.



AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

Intanto i primi nove mesi del 2012 sono stati archiviati dalla società con un fatturato di 101,6 milioni di euro con un calo anno su anno del 3,2% rispetto al periodo gennaio-settembre del 2011. Escludendo i proventi non ricorrenti netti l’Ebitda nei nove mesi si è attestato a 6,5 milioni di euro a fronte di un risultato ante imposte negativo per 4,3 milioni di euro, ed un risultato netto in rosso per 2,9 milioni di euro.

TITOLI AZIONARI CONSIGLIATI DA EXANE BNP PARIBAS

Per quel che riguarda le strategie di business, anche quest’anno Isagro sta portando avanti un processo di revisione e di affinamento che, iniziato nel 2011, riguarda la ricerca, lo sviluppo di nuovi prodotti, la distribuzione e l’integrazione di portafoglio in autonomia come in partnership. In tal senso ricordiamo l’accordo con la società FMC Corporation finalizzato al co-sviluppo di un nuovo fungicida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>