Scorporo rete di accesso Telecom Italia approvato dal CdA

di Filadelfo Scamporrino Commenta

La decisione del CdA, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Franco Bernabè, è frutto di un percorso di valutazione del progetto di societarizzazione della rete di accesso sulla base del mandato che il management ha acquisito l'11 aprile scorso.

Il Consiglio di Amministrazione di Telecom Italia S.p.A. ha approvato il progetto di societarizzazione della rete di accesso. A darne notizia in data odierna con un comunicato ufficiale è stata proprio la società quotata in Borsa a Piazza Affari nel precisare come ora Telecom Italia in merito darà informativa immediata all’Agcom, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.



AZIONI SU CUI INVESTIRE IN CASO DI RECESSIONE

Spetta infatti a tale Autorità valutare quelli che sono gli effetti sulla vigente regolamentazione. Inoltre, Telecom Italia S.p.A. ha fatto sapere che, per un eventuale ingresso nell’azionariato, proseguono i contatti con la Cassa Depositi e Prestiti. La decisione del CdA, riunitosi oggi sotto la Presidenza di Franco Bernabè, è frutto di un percorso di valutazione del progetto di societarizzazione della rete di accesso sulla base del mandato che il management ha acquisito l’11 aprile scorso.

TITOLI SU CUI INVESTIRE IN PERIODI DI DEBOLEZZA DELL’EURO

Il progetto di scorporo della rete prevede la nascita di una nuova società nella quale confluiranno le risorse e le attività per lo sviluppo e la gestione delle reti, in rame come in fibra, con modello di parità di trattamento ed accesso per tutti gli operatori. I servizi offerti saranno quelli “VULA”, di Virtual Unbundling Local Access, e quelli “ULL”, ovverosia di Unbundling del Local Loop. Nel caso in cui per il progetto di scorporo dovessero rendersi necessari degli eventuali cambiamenti, Telecom Italia ha inoltre precisato che nel caso provvederà in merito ad aggiornare l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>