Titolo Fiat: Intermonte taglia il target price

di Redazione Commenta

E' ancora troppo presto per essere più costruttivi su Fiat.

Intermonte ha rilasciato ieri un report nel quale sostiene che è ancora troppo presto per essere più costruttivi sul titolo Fiat.

Gli analisti di Intermonte hanno tagliato il target price sul titolo della casa torinese portandolo da 7,7 euro per azione a 7 euro, con rating neutral.

Sono state anche tagliate le stime di Eps 2012-2013 a 0,57 e a 0,86 euro per azione rispettivamente, inoltre sono stati pubblicate le previsioni dei risultati di bilancio del primo trimestre 2011.

Secondo Intermonte il primo trimestre dell’anno dovrà pagare il calo delle vendite in Europa infatti i i volumi di auto e veicoli commerciali leggeri sono previsti in calo del 7,1%.

Comunque la sim prevede una piccola riduzione anno su anno del trading profit a 209 milioni di euro dai 225 milioni dello stesso periodo del 2010 con il margine sulle vendite al 2,5%. Le previsioni per i ricavi sono a quota 8,2 miliardi, contro gli 8,7 miliardi del primo trimestre 2010. L’utile netto dovrebbe essere di 18 milioni di euro.

Tuttavia Intermonte prevede un peggioramento del debito industriale da 500 a circa 800 milioni di euro, con leggeri miglioramenti nel corso del secondo trimestre.

Secondo Intermonte sarà decisiva Chrysler. Proprio ieri Fiat ha aumentato la propria quota al 30% del capitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>