Unipol aumenta offerta Premafin

di Stefania Russo Commenta

Nel pomeriggio di ieri Unipol ha annunciato l'approvazione da parte dell'assemblea dell'aumento di capitale...

Nel pomeriggio di ieri Unipol ha annunciato l’approvazione da parte dell’assemblea dell’aumento di capitale da 1,1 miliardi di euro finalizzato all’integrazione con Fondiaria Sai, sottolineando al contempo di non temere che l’intervento di Palladio e Sator possa ostacolare l’operazione di fusione tra le due compagnie assicurative.

Sempre a margine della riunione dell’assemblea tenuta ieri, i vertici della compagnia assicurativa bolognese hanno comunicato l’intenzione di aumentare l’ammontare dell’investimento nella holding Premafin, aggiungendo altri 75 milioni di euro.

FONSAI E UNIPOL APPROVANO L’AUMENTO DA 1,1 MILIARDI

Dopo l’annuncio di ieri, dunque, l’impegno totale di Unipol sale ad oltre un miliardo di euro. La compagnia assicurativa, infatti, ha messo sul piatto 400 milioni di euro per l’aumento di capitale di Premafin, 75 milioni di euro per il convertendo e 600 milioni di euro che serviranno ad incrementare la liquidità da iniettare in Unipol.

AUMENTO DI CAPITALE UNIPOL APPROVATO DALL’ASSEMBLEA

L’impegno economico di Unipol, tuttavia, non è immediato ma verrà attivato solo nel momento in cui il gruppo sarà certo di poter arrivare al controllo di Unipol, ossia una volta che saranno state rilasciate tutte le necessarie autorizzazioni.

Sempre ieri, ricordiamo, l’Assemblea di Fondiaria Sai ha approvato l’aumento di capitale, sempre da 1,1 miliardi di euro, necessario per procedere alla fusione con Unipol.

A Piazza Affari stamane il titolo Unipol segna una flessione dello 0,82% a 0,2795 euro, il titolo Fondiaria Sai perde lo 0,31% a 1,284 euro, mentre al contrario il titolo Premafin segna un rialzo di oltre dieci punti percentuali a 0,2795 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>