Buona partenza in borsa, Fiat risente delle notizie dagli Usa

di Alessandro Bombardieri Commenta

Sono partite abbastanza bene le borse europee quest’oggi dopo la brutta giornata di ieri soprattutto in America.

Sono partite abbastanza bene le borse europee quest’oggi dopo la brutta giornata di ieri soprattutto in America, infatti Parigi guadagna l’1% circa così come Londra, il Ftse Mib di Milano guadagna lo 0.85% a 20‘060 punti.

Oggi sarà una giornata decisiva per Telecom Italia (in questo momento +0.31% a 0.96 euro) perché il vice ministro per lo sviluppo tecnologico Paolo Romani presenta alla Commissione Trasporti in parlamento il Rapporto Caio concluso che riguarda lo sviluppo delle tecnologia a banda larga in Italia.

Da segnalare Buzzi Unicem +2%, Impregilo +2.93%, Italcementi +2.2%, Lottomatica +5%, Snam Rete Gas + 2%, STM +3.84%. STM brilla grazie si successi di Texas Instruments, produttore di chip, che aumenta i propri obiettivi su utili e ricavi.

Dopo che la Corte Suprema degli Usa ha deciso di bloccare momentaneamente l’acquisizione Chrysler da parte di Fiat, il titolo in borsa cede lo 0.92% a 7.46 euro.

Fiat ha indicato come termine ultimo per l’accordo il 15 giugno, e come sostiene un analista di una sim milanese non dovrebbero esserci particolari difficoltà nella chiusura dell’affare. Gli analisti mantengono comunque un giudizio neutral e un target price di 7.5 euro.

Equita Sim sostiene che Fiat potrebbe recedere dall’acquisizione di Chrysler se si andasse oltre la data stabilita del 15 giugno.

Fiat nel frattempo registra un leggero miglioramento nelle vendite di veicoli commerciali passando dal -31% dei primi 5 mesi a -25%. Iveco continua il periodo difficile, nel primo trimestre 2009 ha registrato un calo del fatturato del 49%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>